Il maiale spezzato

>

Nel sesto giorno del nuovo anno lunare e in memoria del generale anti imperialista Doan Thuong vissuto nel tredicesimo secolo, si svolge nel ridente villaggio vietnamita di Nem Thuong una singolare cerimonia in abiti tradizionali che ha come culmine l’uccisione di un maiale vivo a colpi di “spadone”.





Il macabro rito si ripete ciclicamente ogni anno e la mattanza del povero suino di turno si rinnova immancabilmente ad ogni nuovo anno lunare.





Gli stessi vietnamiti e il governo locale stanno cercando di far cessare questa cerimonia dal finale macabro.





Se la celebrazione non fosse bagnata da tanto sangue renderebbe forse più giustizia ed onore ad un uomo che nella sua vita di sangue ne deve aver visto comunque versare parecchio. 

Curioso ma pigro fluttuo per la rete cercando diversivi dallo sgranocchiare bambù.

Be first to comment