Stasera serviamo i genitali di Mao Sugiyama

Che i giapponesi siano una popolazione strana è assodato ma che gli artisti che provengono da questo paese rasentassero la follia ancora non mi era ben chiaro. La notizia è apparsa in sordina sui maggiori giornali del mondo dopo che è stata prima annunciata via da Mao Sugiyama, nipponico che ha deciso di mettere all’asta i suoi preziosi, ma a suo dire quanto inutili, .

Da sempre Mao dichiara di non sentirsi ne ne donna ed è per questo che ha deciso di mettere all’asta i suoi gioielli per essere mangiati da sei “fortunati” commensali. Dopo essersi sottoposto alla rimozione chirurgica dei suoi beni ed essersi ripreso dall’operazione, l’artista ha cucinato per i sei commensali vincitori dell’asta i suoi genitali con champagne e prezzemolo. Gli invitati al singolare banchetto hanno gradito moltissimo il pasto e per quanto possa apparire strano il non è reato in Giappone. L’artista si è fatto un pò di soldi, i commensali hanno mangiato e io sono rimasto basito pensando a come per denaro e non per si arrivi a fare di tutto anche a vendere se stessi per la fama effimera di un momento.

Curioso ma pigro fluttuo per la rete cercando diversivi dallo sgranocchiare bambù.

2 Comments

  • Rispondi luglio 19, 2012

    Lilliput

    Che teste di c…o quelli che si sono aggiudicati le balle del tipo :( Disgustosi i giapponesi

  • […] eravamo già soffermati sull’incredibile stile di vita dei giapponesi e tra peni venduti all’asta, code per segnalare il proprio stato d’animo e altre pazzie, il popolo del Sol Levante ci ha […]

Leave a Reply