Zerocalcare.it il fumetto ha un nuovo volto

Accompagnato da un armadillo che gli parla e gli fa da spalla, dal tratto spassoso e dalle storie vicinissime a tutti, ma raccontate come pochi sanno fare sale ai primi posti nella mia personale classifica dei fumetti d’autore.

Solo la biografia che vi riporto è uno spaccato geniale di questo ragazzo di 28 anni.

 

Zerocalcare sul finire del 2011 ha quasi 28 anni e per un sacco di tempo ha fatto soprattutto fumettacci sulle fanzine fotocopiate e locandine per concerti punk hardcore. Oltre ad un numero sterminato di autoproduzioni nel circuito dei centri sociali, ha collaborato anche con il quotidiano Liberazione (pagina delle illustrazioni, ormai chiusa), il settimanale Carta (chiuso), i mensili XL di Repubblica (spazio italian undergrund, chiuso) e Canemucco (chiuso) e la divisione online della DC , Zuda.com (chiusa). Tra le collaborazioni che non è riuscito a far chiudere c’è l’annuale antologia del indipendente Sherwood Comix, la Smemoranda e frescafresca pure la rivista Mamma!.

Ogni lunedì quando si ricorda di uscire dalla sua adolescenza lunga,a dire il vero lo fa sempre, mi regala momenti di ilarità unica pubblicando la sua nuova storia illustrata. Condita da amici, personaggi dei fumetti e cartoni animati, visioni oniriche e viaggi mentali da bambino riesce ad incantare con la sua semplice genialità.

Ha pubblicato le sue storie in una raccolta che è già stata ristampata per ben due volte e che vedrà la luce una terza volta proprio in questi giorni. Vi consiglio caldamente di non farvela sfuggire. Potreste perdervi un vostro nuovo meraviglioso sorriso.

 

Potete trovare qui Zerocalcare e qui il suo libro in vendita sulle pagine del blog del grande Makkox

Curioso ma pigro fluttuo per la rete cercando diversivi dallo sgranocchiare bambù.

2 Comments

Leave a Reply