L’Arroganza del Capitalista Russo

Pavel Durov è l’omonimo russo di Mark Zuckemberg e con il suo , network russo, è diventato uno dei miliardari che popolano la e decidono anche indirettamente quali sono i trend di una nazione sconfinata come quella dell’ex unione delle repubbliche sovietiche. Spesso la crescita velocissima e indiscriminata di un social network rappresenta anche il conseguente arricchimento personale del suo fondatore e ad oggi il giovane Pavel ha guadagnato vagoni di rubli. Che non sa come spendere a quanto pare.

Un bel giorno il giovane Pavel affacciandosi dalla finestra del suo, immagino, lussuoso ufficio ha deciso di condurre un esperimento sociale che va al di là di ogni sfrenata fantasia di onnipotenza. Realizzando con fogli da 5000 rubli (circa 125 euro) dei simpatici aeroplanini di carta moneta ha iniziato a lanciarli gauente nella strada sotto il suo ufficio e come un vero esperto di dinamiche sociali ha osservato con un’arguzia degna di un grande scienziato come le persone si affrontassero per raccogliere e carpirsi a vicenda i preziosi giocattoli di carta.

Dopo avere sperperato in questa maniera meschina 1600 euro,il giovane Pavel ha smesso i lanciare i suoi aeroplanini, notando con un’arguzia sempre maggiore che le persone “si stavano trasformando in ” pur di raccogliere i suoi preziosi giochi.

In una nazione in cui un operaio guadagna poco più di un singolo biglietto da 5000 rubli, cosa si aspettava che accadesse il giovane Pavel ? Il successo rende ciechi e ancor di più gravemente insensibili a quelle che sono le vite reali delle persone. Il mondo non si ferma all’aia sociale dei network e i bisogni delle persone sono concreti e costosi ma forse questo a Pavel non l’ha ancora spiegato nessuno.

Curioso ma pigro fluttuo per la rete cercando diversivi dallo sgranocchiare bambù.

1 Comment

  • Rispondi luglio 19, 2012

    Giovanni

    Veramente un bel tipo sto ragazzetto … fosse successo in Italia adesso la gente si sarebbe scannata senza problemi

Leave a Reply