PandaMolesto
Torna su

L’Ipocrisia della Burocrazia Italiana : Mettiamoci la Faccia

PandaMolesto 27 luglio 2012 0

In questi giorni ho deciso di cambiare medico di famiglia e per farlo ho intrapreso il cammino del samurai e mi sono affidato a uno dei nuovi e mirabolanti servizi offerti dalla regione Toscana.  Il cambio del medico . Naturalmente non esiste una piattaforma unica nel nostro paese che metta in comunicazione il con le istituzioni ma abbiamo a nostra disposizione tutta una serie di siti, password e procedure di identificazione diverse e non esattamente comprensibili per i diversi obblighi e i mille balzelli che il nostro caro vecchio ci impone.

La procedura per richiedere username e password è naturalmente complicata, non esiste un form che se riempito possa inviare direttamente i nostri dati anagrafici all’operatore per abilitarci l’accesso al nostro account, non esiste uno straccio di foglio da scaricare e riempire in un formato decente che ne consenta la modifica ma un solo il buon vecchio immobile e immodificabile file pdf. Per la cronaca so che esistono programmi per la modifica dei pdf ma penso sempre alla vecchina che dovrebbe essere messa in grado di usufruire di un pubblico senza sbattimento e senza doversi raccomandare l’anima al creatore o al caritatevole nipote di turno.

Invio la mia richiesta dopo aver scansionato la mia carta d’identità, compilato il file pdf innaturalmente predisposto alla sola stampa e non alla modifica, maledico un paio di volte il genio che ha concepito il portale, il suo superiore per aver approvato il progetto e il grande capo che ha sborsato i nostri soldi per questo orrore di sito e invio il tutto in una comoda mail con due allegati che evito accuratamente di zippare per non sentirmi dire come già successo in un ufficio pubblico che il file all’arrivo risultava illeggibile …. e che loro di zip conoscevano solo i motorini …

Aspetto con ansia la risposta alla mia mail per un giorno e nella mia casella mail arriva la conferma che ho fatto tutto giusto, ho vinto il Golem e la mia richiesta è andata a buon fine, non sono nominato, non devo uscire dalla casa, non finirò in nessuna isola dei famosi e in compenso potrò cambiare il mio medico al solo schioccare delle dita.

Scelgo il mio bravo nuovo dottore in pochi click, vengo minacciato e redarguito sui grandi interrogativi della vita e sull’ineluttabile destino che mi accingo a conoscere premendo il tasto – Confermi Tizio come tuo Medico ? – mi richiedono per ben due volte se proprio sono sicuro sicuro e se la mia mail è quella giusta, se le stelle sono a favore e se ho anche annaffiato i pomodori. Accendo il nome del mio nuovo dottore, do la mia risposta definitiva e esausto crollo con la consapevolezza che mi sono auto assegnato un dottore e che tutto ormai è compiuto e sono pronto per uscire a riveder le stelle.

Se non fosse che un istante dopo aver premuto la mia conferma un simpatico messaggio del per la pubblica Amministrazione e l’Innovazione ( ma di che mi chiedo sempre io !!) mi chiede di esprimere un parere sul servizio offerto e con l’incredibile faccia tosta delle istituzioni mi domanda di esprimere un parere sul servizio offerto, scegliendo di cliccare su una stupida faccina stilizzata con il broncio, con il sorriso o quella con un taglio neutro al posto della bocca.

Ritengo che il tipo di linguaggio usato non sia consono alla dignità e all’intelligenza del cittadino che viene interpellato da un’istituzione pubblica sui servizi resi, penso che se dovessi esprimere davvero un’opinione desidererei avere la possibilità di farlo davvero magari scrivendo un pensiero per intero e non facendo un click come un deficiente su una faccina come se stessi inviando sms alla mia fidanzatina di 10 anni.

Il motto del messaggio di soddisfazione poi è tutto un programma : Mettiamoci la Faccia.

Ma che faccia ci avrebbe messo lo Stato su questa ennesima presa per il culo ? Non vedo nessuna faccia del politico di turno che ha approvato la costruzione di questo portale di scarsissima fattura, non vedo la faccia dell’operatore che mi ha attivato l’account in un giorno e che vorrei ringraziare per la sua solerzia ( l’Italia va avanti ancora grazie alle persone comuni che fanno il loro ogni giorno), non vedo nessuna faccia per dire che non mi sento rappresentato da un simbolo da telefonino e che vorrei che la mai opinione contasse veramente qualcosa.

Volevano un applauso perchè ho ottenuto in un giorno nome utente e password per fare una cosa che non avrebbe richiesto più di dieci minuti del mio tempo se il cambio medico online fosse stato razionalmente pensato e integrato con gli altri database di informazioni anagrafiche che invece vivono completamente slegati da tutti gli altri database delle amministrazioni pubbliche ?

Che dite faccia su , giù o neutra per questa provocante e giovanile impresa della nostra amata amministrazione pubblica ?

No Banner to display

Loading Disqus Comments ...

Leave A Response »

Immagine CAPTCHA
*

Loading Facebook Comments ...